Barry, l’ateo convertito a Medjugorje

Bibbia

 

Questa è la storia di Barry, un ateo, che grazie a Medjugorje, ritrova la fede perduta e si converte all’amore che solo Maria è in grado di concedere ai suoi figli. Patricia, sua moglie, va spesso dalla Gospa per pregare anche per lui: l’uomo, infatti, appena i due si erano conosciuti, aveva tentato in tutti i modi di distruggere la fede della donna, senza però riuscirci.

La Madonna appare anche agli atei

Quando, nel 1993 scoppia la guerra in Bosnia Erzegovina, l’uomo decide di partire con l’associazione Medjugorje Appeal, che cerca autisti di camion per portare viveri, provviste e soccorso ai rifugiati. Arrivato davanti alla chiesa parrocchiale di San Giacomo, l’uomo, d’un tratto, decide di entrare per dire una preghiera. Ne conosce solo due: il Padre Nostro e l’Ave Maria, imparate quasi a forza quando la moglie le aveva insegnate ai figli.

Statua di Maria sul PodbrdoTornato in albergo, una forte luce blu lo acceca in camera, diventando via via più nitida. Barry non ha dubbi: la macchia bianca luminosa al centro è la Madonna. “Com’era bella! Non ero affatto spaventato, la guardavo affascinato, anche perché sapevo chi avevo davanti a me. Allora Lei ha alzato la mano e mi ha salutato con un segno. Non ha detto niente, poi è andata via. Mi sono seduto per ispezionare la camera, un profumo di rose fluttuava nell’aria e sentivo in tutta la mia persona una pace inimmaginabile. Persino nel mio corpo! Continuavo a chiedermi perché fosse apparsa proprio a me, e non riuscivo a darmi una risposta”.

L’esigenza della Messa per un ateo

Più tardi, dopo aver raccontato tutto alla moglie, lei lo costringe ad andare con lei in chiesa, e a ricevere la Comunione. Nonostante lui si rifiuti, il prete, non facendo troppo caso alle sue braccia conserte, quasi serrate, e a quel suo viso cupo, gli mette davanti l’ostia, dicendogli: “Il Corpo di Cristo”. Barry è sconvolto, e non può far altro che scoppiare a piangere. Come può tutto questo essere successo a lui, che è ateo?

Arriva l’ora di ripartire per l’Inghilterra, e l’uomo capisce che deve aiutare maggiormente quella gente, così continua a organizzare i convogli umanitari per il Paese, arrivando a dare un passaggio anche al veggente Ivan nel fratto Londra-Medjugorje. Ogni volta che ritorna dalla Mamma Celeste, Lei gli appare, sempre con quel suo alone blu attorno. Lui è l’unico che può vederlo, e capisce che il motivo, forse, è legato al fatto che non ha ancora fatto nulla per Lei. “Quando Maria vuole qualche cosa (o qualcuno!) non molla la presa! Sentivo che mi chiamava a riavvicinarmi a Lei e a suo Figlio Gesù; dovevo impegnarmi con lei. Perciò ho deciso di entrare nella Chiesa cattolica. Patricia mi ha trovato una guida meravigliosa”.

Il sogno dell’ex ateo

pellegrinaggi-medjugorje-club-magellanoVolendo in qualche modo condividere quella sua grande fortuna di vedere la Madonna, prega chiedendo che alcuni dei pellegrini possano avere la gioia di un’apparizione. Più tardi, ben 4 persone dicono di averla vista sulla collina del Podbrdo. In quel momento qualcosa scatta in Barry, e nel 1995 entra a far parte della Chiesa cattolica, dedicandosi alla sua parrocchia, che ospita il Santuario di Walsingham.

Seguendo il suo esempio, anche altri parenti atei iniziano a riconciliarsi con Dio, intravedendo in Lui un amico sul quale contare sempre. Tutto per merito di un uomo che, prima di abbracciare la fede del Signore, ha avuto bisogno di toccare con mano una realtà a cui non voleva credere.

“Il mio sogno è che il mondo intero scopra la Madonna!” ripete ora l’uomo in ogni intervista o conferenza a cui è invitato, per testimoniare, in modo umile e misericordioso, che Medjugorje è stata testimone della conversione del cuore di un ex ateo.

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta Giraudo

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.

Leave a Reply

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

4.8 5 203
Pellegrinaggi
164
Pellegrinaggio a Lourdes dal 2 al 5 Giugno
5 5

Con questa mia desidero esprimere i più sinceri complimenti per il garbo, la professionalità, la competenza e la disponibilità con le quali Roberto ci ha accompagnato nel pellegrinaggio.
Essendo diretti in un luogo di culto e di fede, durante il viaggio sia all’andata che al ritorno, ha saputo gestire i momenti di preghiera e di approfondimenti storico culturali senza imporli ma proponendoli con garbo.
Una volta sul posto ha saputo dare ai partecipanti un quadro sufficientemente chiaro ed esaustivo della vita e …

Continua Lettura »

Leggi Tutte le Recensioni »
x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.