Come vivere bene la Quaresima – alcuni suggerimenti

Ogni anno la liturgia celebra il mistero pasquale, ossia la crocifissione, morte e risurrezione di Cristo Gesù.
Per preparare il cuore e lo spirito ad un evento così grande, che coinvolge in profondità sì da trasformarne la vita, è stata istituita la quaresima.
Identificata quasi esclusivamente come periodo di sacrifico, la quaresima è in realtà caratterizzata da un duplice aspetto: un aspetto battesimale e un aspetto penitenziale.
Ricordare il battesimo significa rafforzare quel sacramento che sta a fondamento della vita cristiana perché  unisce a Cristo e alla Chiesa. Per questo nella quaresima si intensifica l’istruzione religiosa attraverso un più frequente ascolto della Parola di Dio, e si dedica più tempo alla preghiera.
Il secondo aspetto della quaresima è quello penitenziale, che già viene espresso pubblicamente fin dal primo giorno, ricevendo sul capo le ceneri. La quaresima è sempre stata caratterizzata dalla pratica del digiuno e di opere di penitenza, quali il pentimento e la riparazione dei peccati, attraverso le opere di carità. Ora il digiuno obbligatorio, come minima espressione di questo aspetto penitenziale, si limita all’astinenza dalle carni tutti i venerdì, a cui si aggiunge anche il digiuno vero e proprio il Venerdì Santo. Questi modesti obblighi possono bene incoraggiare tante altre forme di digiuno e possono stimolare a compiere opere di carità in espiazione dei propri peccati. Tutto questo è finalizzato a giungere alla Pasqua attraverso un cammino di purificazione.

E’ importante che venga recuperato il grande valore teologico e spirituale della quaresima, altrimenti rischia di risultare soltanto il residuo di una tradizione d’altri tempi, non un urgente bisogno di oggi. Essa prepara ad un’attiva partecipazione al mistero pasquale. S
Nei due aspetti della quaresima, battesimale e penitenziale, vediamo uniti studio e pratica. L’aspetto battesimale è vissuto con un più frequente ascolto della Parola di Dio, alimento della nostra fede, e con più intensa preghiera, che rende efficace l’ascolto della Parola. Le opere penitenziali e le opere di carità sono la pratica obbedienza alla Parola di Dio, purificano la persona, riparano gli errori commessi.
La vita del cristiano deve essere un continuo cammino di conversione e di purificazione, tendente all’ideale proclamato dal Signore Gesù: “Siate perfetti come il Padre vostro Celeste”. Perciò non deve sembrare troppo gravoso ciò che la quaresima ci invita a fare.

Per poter vivere bene la quaresima i mezzi suggeriti sono: ascolto più frequente della Parola di Dio; preghiera più intensa e prolungata; il digiuno; le opere di carità.
Tutti mezzi da utilizzare ricordando che sono strumenti e non il fine che rimane quello di accogliere pienamente l’opera del Salvatore, attuata principalmente attraverso il mistero pasquale.

The following two tabs change content below.

Leave a Reply

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

4.8 5 203
Pellegrinaggi
164
Pellegrinaggio a Lourdes dal 2 al 5 Giugno
13-06-2016
5 5

Con questa mia desidero esprimere i più sinceri complimenti per il garbo, la professionalità, la competenza e la disponibilità con le quali Roberto ci ha accompagnato nel pellegrinaggio.
Essendo diretti in un luogo di culto e di fede, durante il viaggio sia all’andata che al ritorno, ha saputo gestire i momenti di preghiera e di approfondimenti storico culturali senza imporli ma proponendoli con garbo.
Una volta sul posto ha saputo dare ai partecipanti un quadro sufficientemente chiaro ed esaustivo della vita e …

Continua Lettura »

Leggi Tutte le Recensioni »
x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.