I luoghi di culto (minori) di Medjugorje

Chiesa di Medjugorje

 

A Medjugorje, oltre alla chiesa parrocchiale di San Giacomo, al Podbrdo (la collina delle Apparizioni) e al Krizevac (il monte della Croce), ci sono altri luoghi di culto che meritano di essere conosciuti in modo più approfondito.

Considerarli “minori” a livello di importanza è sbagliato, in quanto in quella terra protetta dalla Madonna, tutto è benedetto, ma è corretto a livello di popolarità, visto che non tutti i fedeli in pellegrinaggio li conoscono o sanno dove si trovano.

La statua del Cristo Risorto

Il Cristo Risorto di MedjugorjeLa statua in bronzo è opera di Andrej Ajdic, ed è stata posta a sud-ovest della chiesa in occasione della Pasqua del 1998, vicino al sentiero che porta al cimitero. La sua particolarità è che dalla gamba destra fuoriesce un liquido, la cui composizione è stata essere uguale a quella delle lacrime umane.

Migliaia i pellegrini che, con i fazzoletti, si avvicinano alla statua raccolti in preghiera personale, pronti a raccogliere quella goccia d’acqua e a baciare il ginocchio miracoloso.

La statua della Regina della Pace

Realizzata in marmo di Carrara bianco da Dino Felici, è stata collocata nel piazzale della chiesa parrocchiale nel 1987, e da allora sono moltissimi i pellegrini che vi si inginocchiano e pregano il Santo Rosario. La statua- quella davanti alla quale i nostri gruppi scattano la foto ricordo, tanto per intenderci- è quella che è stata presa come modello per quella che è stata posta sul Podbrdo in occasione del 20° anniversario delle apparizioni.

I misteri gloriosi

Nel 2002, sulla strada che dalla collina scende alla Croce Blu, sono stati posti dei rilievi in bronzo realizzati da Carmelo Puzzolo, come simbolo dei misteri gloriosi.

La croce di legno

Nel lato nord-ovest della chiesa, nell’unica zona in cui è ammesso accendere le candele, si trova la croce di legno, collocata in mezzo a quello spazio per la preghiera silenziosa.

La statua San Leopoldo Bogdan Mandic

La statua di San Leopoldo Bogdan Mandic, realizzata in bronzo da Carmelo Puzzolo, si trova vicino ai confessionali esterni dal 16 ottobre 1983. Santo non a caso, visto che si tratta del protettore dei confessori.

La Croce Blu

Medjugorje Croce bluSituata ai piedi della collina delle Apparizioni, la croce è stata realizzata nel 1985 dal veggente Ivan, insieme a insieme a Nedjo Brecic, uno dei membri del suo gruppo di preghiera. Il giorno in cui i due hanno deciso di contrassegnare quel luogo con quel simbolo, il padre di Ivan stava dipingendo con della vernice blu, e il figlio l’ha presa per verniciare la croce.

Com’è possibile vedere, è presente anche una seconda croce blu, posta dal gruppo di preghiera quando è deceduto Nedjo, il 4 luglio 1999, subito dopo l’apparizione.

A proposito della Croce Blu, la veggente Marija ha raccontato: “Per quanto riguarda la croce blu, tutto è cominciato nell’estate del 1981 quando la milizia ha proibito alla gente di salire sulla collina. Inseguiti dalla milizia, noi veggenti stavamo correndo di là quando all’improvviso e inaspettatamente è apparsa la Madonna. Allora abbiamo cominciato a pregare e a cantare. In quel momento sono sopraggiunti i miliziani, sono passati vicino a noi ma erano come accecati, non riuscivano a vederci mentre noi a un metro da loro cantavamo, e così continuarono ad avanzare. Eravamo diventati invisibili ai loro occhi. Da quel giorno in poi la Madonna ci è apparsa molto spesso lassù e la milizia non ci ha mai trovati: era un po’ come il nostro rifugio”.

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.

Leave a Reply

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

4.8 5 203
Pellegrinaggi
164
Pellegrinaggio a Lourdes dal 2 al 5 Giugno
5 5

Con questa mia desidero esprimere i più sinceri complimenti per il garbo, la professionalità, la competenza e la disponibilità con le quali Roberto ci ha accompagnato nel pellegrinaggio.
Essendo diretti in un luogo di culto e di fede, durante il viaggio sia all’andata che al ritorno, ha saputo gestire i momenti di preghiera e di approfondimenti storico culturali senza imporli ma proponendoli con garbo.
Una volta sul posto ha saputo dare ai partecipanti un quadro sufficientemente chiaro ed esaustivo della vita e …

Continua Lettura »

Leggi Tutte le Recensioni »
x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.