Le apparizioni

Il 24.6.1981 verso le ore 18, sei giovani della parrocchia di Medjugorje, Ivanka Ivankovic, Mirjana Dragicevic, Vicka Ivankovic, Ivan Dragicevic, Ivan Ivankovic e Milka Pavlovic, hanno visto, sulla collina Crnica, alcune centinaia di metri sopra il luogo chiamato Podbrdo, una figura bianca con un bambino in braccio, che fa loro segno con la mano di avvicinarsi. Sorpresi e spaventati, non lo hanno fatto.

Il giorno dopo alla stessa ora, il 25.6.1981, quattro di loro, Ivanka Ivankovic, Mirjana Dragicevic, Vicka Ivankovic ed Ivan Dragicevic, si sono sentiti fortemente attirati verso il luogo dove, il giorno precedente, avevano visto Quella che hanno riconosciuto come la Madonna. Marija Pavlovic e Jakov Colo li hanno raggiunti. Il gruppo dei veggenti di Medjugorje era formato. Hanno pregato con la Madonna ed hanno parlato con lei. Da quel giorno, hanno avuto le apparizioni quotidiane, insieme o separatamente. Milka Pavlovic ed Ivan Ivankovic non hanno mai più visto la Madonna.

I Primi 7 Giorni di Apparizioni

Mercoledì 24 giugno 1981

Il primo giorno dell apparizioni i 6 ragazzi vedono la figura bianca con un bambino in braccio sopra alla collina del Podbrdo. Le ragazze restano impietrite mentre i due ragazzi fuggono. Nonostante i cenni invitanti della figura bianca, le ragazze non si avvicinano.

Giovedì 25 giugno 1981

Il giorno seguente, i ragazzi si mettono d’accordo e decinono di tornare alla stessa ora sul Podbrdo sperando che la figura riappaia a loro. Appena arrivano sul luogo appare una luce bianca molto forte seguita dalla Madonna, che questa volta non portava con se alcun bambino. Bella, radiosa e sorridente fa cenno ai ragazzi di avvicinarsi. Non appena i ragazzi furono vicini si inginocchiarono e iniziarono a pregare insieme a lei. Dopo aver pregato la Madonna iniziò a parlare con i ragazzi per poi congedarsi dicendo “Addio, Angeli Miei”.

Dopo questo avvenimento la Madonna appare regolarmente ai ragazzi ad accezione di Ivan Ivanković e Milka Pavlović.

Venerdì 26 giugno 1981

Il terzo giorno, i ragazzi non vedevano l’ora di ritornare al Podbrdo. Prima di incamminarsi sotto consiglio di alcune anziane, tra le quali vi era la nonna di Vicka, i ragazzi portarono dell’acqua santa che aspersero intorno a loro al momento dell’apparizione che si manifestò dopo che la luce apparve e scomparve tre volte. Il gruppo disse alla Madonna dell’acqua benedetta e che se fosse stata Satana se ne sarebbe dovuta andare. Maria rimase con loro. Nel tempo che trascorse Mirjana chiese alla figura come si chiamasse ed ella rispose “sono la Beata Vergine Maria”.

Una volta tornati dal podbrdo la Madonna apparve solo a Marija dicendole “Pace, pace, pace e solo pace!” e con le lacrime agl’occhi continuò “La pace deve regnare tra Dio e gli uomini ed in mezzo agli uomini!”.

Sabato 27 giugno 1981

Il quarto giorno la Madonna apparve ai ragazzi per tre volte e questi Le posero delle domande alle quali lei rispose. Dopo una quarta ed ultima apparizione lasciò i ragazzi dicendo “Addio, angeli miei! Andate in pace!”.

Domenica 28 giugno 1981

Il quinto giorno incominciò a spergersi la voce ed accorsero molte persone a Medjugorje e i ragazzi raccontarono la loro storia al parroco Fra Jozo Zovko. In questo giorno la Vergine Maria si manifestò più volte e i ragazzi le chiesero come mai non si manifestasse di fronte a tutti, nella Chiesa parrocchiale, e lei rispose: “Beati coloro che senza vedere crederanno”.

Lunedì 29 giugno 1981

Il sesto giorno i ragazzi vennero portati a Monstar, un paesino vicino a Medjugorje e furono sottoposti ad una visita medica accurata poichè creduti pazzi. La dottoressa che li visitò disse: “I matti non sono i ragazzi, ma chi li ha portati qui” e li congedò immediatamente. Quel giorno il Podbrdo era gremito di gente che attendeva l’apparizione della Madonna, la quale si palesò non appena i ragazzi iniziarono a pregare. La Vergine Maria invitò tutti a credere alle sue parole: “Possa il popolo credere veramente e non temere nulla!”. Quello stesso giorno la dottoressa, recatasi sul luogo dell’apparizione, sotto guida dei ragazzi, toccò le spalle della Madonna avvertendo un brivido dentro di lei e affermò con certezza “Qui c’è qualcosa di miracoloso!”. Quel giorno venne curato anche un bambino dalla Madonna.

Martedì 30 giugno 1981

Il settimo giorno i ragazzi vengono interrogati nuovamente da padre Jozo in un interrogatorio che durerà 9 ore.

4.8 5 203
Pellegrinaggi
164
Pellegrinaggio a Lourdes dal 2 al 5 Giugno
5 5

Con questa mia desidero esprimere i più sinceri complimenti per il garbo, la professionalità, la competenza e la disponibilità con le quali Roberto ci ha accompagnato nel pellegrinaggio.
Essendo diretti in un luogo di culto e di fede, durante il viaggio sia all’andata che al ritorno, ha saputo gestire i momenti di preghiera e di approfondimenti storico culturali senza imporli ma proponendoli con garbo.
Una volta sul posto ha saputo dare ai partecipanti un quadro sufficientemente chiaro ed esaustivo della vita e …

Continua Lettura »

Leggi Tutte le Recensioni »
x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.