Via Crucis e Via Lucis, due forme di pellegrinaggio

Via Crucis e Via Lucis
 

Via Crucis e Via Lucis, due forme particolari di pellegrinaggio, vengono vissute da coloro che non possono affrontare un viaggio di più giorni con fede e spiritualità. Due “pellegrinaggi casalinghi”, in pratica, durante i quali è possibile vivere in modo intimo il dialogo con Gesù.

Ma di che cosa si tratta, nello specifico?

Via Crucis e Via Lucis: cos’è la Via Crucis

La Via Crucis è la meditazione di alcuni episodi della Passione di Cristo al Calvario. Durante le Crociate, tra il XII e il XIV secolo, si riuscì a ricostruire, in modo molto verosimile, il percorso del Figlio di Dio prima della Sua morte in croce.

Verso la metà del XV secolo, poi, in alcune opere d’arte della Germania meridionale, apparvero le rappresentazioni della Passione in 7 stazioni. Dal XVIII secolo la Chiesa portò quel numero a 14, stabilendo gli episodi da raffigurare. Ogni stazione richiamava alcuni momenti veramente accaduti desunti dal Vangelo e altri che si sono tramandati dalla tradizione, come gli incontri di Maria con la Veronica e le varie cadute di Gesù con la croce.

La Via Crucis iniziò a diventare un appuntamento immancabile durante i venerdì di Quaresima, in particolare nel Venerdì Santo, e ancora oggi la Chiesa celebra questo momento fondamentale della vita di Cristo, che sfocia nella Sua Risurrezione.

Via Crucis e Via Lucis: cos’è la Via Lucis

Nel corso dei secoli anche la Via Lucis ha preso sempre più piede, portando a rivivere, sempre attraverso 14 stazioni, la Santa Pasqua. Tra queste, Gesù risorto che affida agli apostoli la missione di predicare il Vangelo, Gesù risorto sale al cielo, gli apostoli con Maria attendono nel cenacolo lo Spirito Santo, e Gesù risorto invia sugli apostoli lo Spirito Santo.

Via Crucis e Via LucisDel binomio Via Crucis e Via Lucis, quest’ultima è quella meno conosciuta, un po’ come la Via Pacis, che si celebra durante il tempo di Avvento e permette di rivivere le 14 stazioni della famiglia di Nazareth. Gesù nasce durante la settima e l’ottava tappa, e nelle ultime 6 viene ricordato e celebrato l’effetto benefico di questa nascita per gli uomini. 

Questi “pellegrinaggi casalinghi”, che si possono celebrare nelle parrocchie, offrono la possibilità a tutti di avvicinarsi in modo più intimo a Dio, ed essere partecipe dei principali momenti della Sua vita. Chi ha problemi di spostamento, per salute, per lavoro e/o per motivi economici, non deve sentirsi escluso dai pellegrinaggi, ma deve viverli nella sua quotidianità, grazie ad esempio alla Via Crucis e Via Lucis. Basta pregare con cuore sincero, tutto il resto non conta.

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta Giraudo

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.

Leave a Reply

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

4.8 5 203
Pellegrinaggi
164
Pellegrinaggio a Lourdes dal 2 al 5 Giugno
13-06-2016
5 5

Con questa mia desidero esprimere i più sinceri complimenti per il garbo, la professionalità, la competenza e la disponibilità con le quali Roberto ci ha accompagnato nel pellegrinaggio.
Essendo diretti in un luogo di culto e di fede, durante il viaggio sia all’andata che al ritorno, ha saputo gestire i momenti di preghiera e di approfondimenti storico culturali senza imporli ma proponendoli con garbo.
Una volta sul posto ha saputo dare ai partecipanti un quadro sufficientemente chiaro ed esaustivo della vita e …

Continua Lettura »

Leggi Tutte le Recensioni »
x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.